TERRAGLIO DANZA, UNA STAGIONE "DI PUNTA"

Titoli regionali e nazionali, convocazioni azzurre, nuove leve che avanzano e le “stelle” pronte a spiccare il volo

La squadra di Danza Contemporanea al completo

Con i Campionati Italiani di Rimini si è chiusa la stagione 2015/2016 della Terraglio Danza, il settore della Polisportiva Terraglio coordinato dal Maestro Carlo Zaja sia nella parte dei corsi che in quello agonistico della Danza Sportiva.

 

Un’annata superiore ad ogni aspettativa, con il numero di iscritte quadruplicato nel giro di tre anni ed un bacino di ballerine cui attingere per le competizioni organizzate in ambito FIDS (Federazione Italiana Danza Sportiva) conseguentemente allargatosi, consentendo di elevare il livello agonistico fino a fare del team mestrino uno dei più in vista del panorama nazionale.

 

I recentissimi Campionati Italiani di categoria sono infatti andati in archivio con la conferma della medaglia d’oro a Valentina STEFANI, che rimanendo così imbattuta in stagione (tutte vinte le gare nazionali a cui ha partecipato, regionali compresi, malgrado fosse per lei l’anno d’esordio nella categoria 12-15) ha bissato il titolo italiano assoluto di Danza Classica conquistato a febbraio e centrato la convocazione tra le soliste per i Campionati del Mondo di Wetzlar (Germania) in programma il prossimo mese di Ottobre dove cercherà di migliorare il terzo posto conquistato nell’edizione 2015.

Valentina Stefani in azione da solista

Molto bene anche l’altra atleta di punta del gruppo: Aurora Zaja, anch’essa fresca del titolo di campionessa regionale, ha sfiorato il podio con un quarto posto assoluto nella categoria 12-15 “Internazionale” (riservata ad atlete selezionate direttamente dalla Federazione), al termine di una gara dai contenuti tecnici davvero molto elevati.

 

La performance delle due “stelle” della Polisportiva non è passata inosservata, e per entrambe dopo audizioni molto selettive è giunta la chiamata in due delle più prestigiose istituzioni nazionali di danza: per Valentina Stefani si sono così aperte le porte della prestigiosa Scuola di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, dove si trasferirà stabilmente a partire da settembre, mentre per Aurora Zaja la chiamata arriva da parte dell’Accademia di Danza di Roma, ma la prospettiva è stata momentaneamente declinata per la sua inconciliabilità con impegni di studio e di famiglia.

 

Tornando ai Campionati Italiani, in categoria Danza Classica 8-11 di Classe A la campionessa regionale in carica Daisy ZEN si è classificata quarta assoluta, mentre in Classe B Francesca ZAJA e Elena BABATO sono giunte rispettivamente quarta e quinta.

 

Per quanto riguarda le specialità di gruppo, le dieci atlete della squadra Under 11 di Danza Classica hanno centrato il terzo posto assoluto ed assieme al quinto posto agli Italiani del gruppo Under 15 di Danza Contemporanea (specialità al primo anno in Polisportiva Terraglio) si sono guadagnate la qualificazione in azzurro per i Mondiali di Wetzlar (Germania).

 

Infine, per quanto riguarda la disciplina Show Dance il team Under 11 è arrivato secondo qualificandosi sia per gli Europei di San Pietroburgo, sia per i Mondiali di Riesa (Germania).

 

Per il responsabile del settore, Carlo ZAJA, entrato e riconosciuto stabilmente nei quadri tecnici nazionali della Federazione, una soddisfazione enorme: “L’unica nota negativa anche se di grande soddisfazione è che perderemo la nostra Valentina: all’Opera di Roma comincerà il suo percorso di duro lavoro verso una carriera professionistica che, dato il talento, le potrebbe prospettare un luminoso futuro da étoile”.

 

“I risultati sportivi e quelli artistici sono stati davvero entusiasmanti, stiamo procedendo alla costruzione di un gruppo sempre più qualitativo sia in ambito sportivo che artistico e sono certo che di qui ai prossimi anni le soddisfazioni continueranno ad arrivare”.

 

“L’obiettivo forte per il prossimo anno, oltre a migliorarci ancora nelle competizioni, è lanciare i nuovi talenti che sono già parte del gruppo, e grazie alla disponibilità del presidente Davide Giorgi avremo anche la possibilità di aprire un settore danza nella sede di Sant’Alvise, in Venezia centro storico, dove sono certo potremo seminare un progetto dalle prospettive entusiasmanti che sarà inaugurato con un prestigioso stage di formazione a settembre, ospitando insegnati dell’Accademia Nazionale di Danza di valore internazionale”.

 

Leave a reply