PLAY THE GAMES 2015, chiusi i Giochi Interregionali di Nuoto

Da Preganziol un messaggio di inclusione e un arrivederci speciale a tutti i 250 atleti

Si sono chiusi domenica tra gli applausi del folto pubblico presente alle festose premiazioni dei medagliati i Play The Games 2015 di Nuoto, ospitati dalla piscina comunale di Preganziol tra sabato e domenica con circa 250 atleti provenienti dalle regioni Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Trentino Alto- Adige ed Emilia-Romagna, con una rappresentativa in arrivo anche dalla Lombardia.

Applausi misti a saluti ed abbracci sinceri, visto che dopo le medaglie gli atleti Special Olympics hanno lentamente cominciato a defluire dall’impianto per far ritorno a casa, ricchi di un’esperienza indimenticabile condivisa anche e soprattutto con i cittadini dei Comuni della Marca trevigiana coinvolti dall’evento, tra Torch Run e Giochi veri e propri.

Come da tradizione olimpica, i Giochi sono stati infatti preceduti dal cammino della fiaccola che annuncia i valori di Special Olympics: affidato ai tedofori volontari della Polizia di Stato, il Torch Run ha toccato in cinque tappe i Comuni di Mogliano Veneto, Zero Branco, Casier, Casale sul Sile ed infine Preganziol, dove nella serata di sabato 25 il fuoco di Olimpia ha illuminato il braciere olimpico nel clou della solenne Cerimonia di Apertura cui hanno assistito rapiti circa un migliaio di persone, in un mix di momenti istituzionali, poesia, sport e spettacolo che ha regalato emozioni davvero forti, chiuse con uno spettacolo pirotecnico che ha entusiasmato tutti gli atleti.

Erano presenti alla Cerimonia il Sindaco di Preganziol Paolo GALEANO assieme ai rappresentanti dei Comuni coinvolti dal Torch Run, il Presidente del CONI Regionale Veneto Gianfranco BARDELLE, il delegato provinciale di Treviso del Comitato Paralimpico Luigino CONZON, il Direttore Regionale Veneto Special Olympics Elisabetta PUSIOL con il direttore provinciale di Treviso – nonché responsabile e coordinatore del Comitato Organizzatore – Luca SCATTOLIN e il direttore provinciale di Venezia Nicoletta CODATO, il Governatore del Panathlon Area 1 Nordest Flavio ZAMPIERI, i rappresentanti della Polizia di Stato, il presidente onorario di Special Olympics Italia Alessandro PALAZZOTTI e il presidente del Gruppo Terraglio Davide GIORGI.

Distribuite tra sabato e domenica le gare, che hanno goduto di un’organizzazione impeccabile garantita dagli oltre 100 volontari coinvolti, capace di far scivolare la due-giorni senza alcun problema.

Una grande festa sotto ogni punto di vista, che ha fatto dichiarare al Sindaco Paolo GALEANO la disponibilità continua del Comune, già protagonista dei Giochi Nazionali di Nuoto nel 2006, ad ospitare eventi Special Olympics anche in futuro.

 

Leave a reply