STORICO ACCORDO CIP-INAIL, A VENEZIA IL PRIMO SPORTELLO INFORMATIVO DEL VENETO

Fornirà informazioni e orientamento sul mondo dello sport per la disabilità nel nostro territorio, operativo da Gennaio 2015 presso la sede INAIL di Marghera

il momento della storica firma, da sinistra a destra Vilnai del CIP Regionale Veneto, Lorenzetti dell'INAIL Venezia e Davide Giorgi

Questa mattina, presso la Sede INAIL di Venezia Terraferma a Marghera (VE), dopo un articolato lavoro preparatorio è stato siglato un importante accordo operativo tra INAIL VENEZIA TERRAFERMA, nella persona del Direttore Provinciale Dott. Luigi LORENZETTI, e Comitato Paralimpico VENETO nella persona del Presidente Ruggero VILNAI, affiancati rispettivamente dalla Assistente Sociale D.ssa Elisa LORENZETTI e dal Delegato CIP per la Provincia di Venezia Davide GIORGI (presidente della Polisportiva Terraglio di Mestre).

L’accordo ha ad oggetto la messa a regime di uno sportello informativo CIP presso la Sede INAIL di Venezia Terraferma situata in Via della Pila n.51 a Marghera.

Lo sportello ha come finalità principale quella di avvicinare gli infortunati INAIL allo sport, e nel contempo di divulgare quante più informazioni e notizie possibile rispetto al panorama delle attività sportive paralimpiche del territorio.

Lo sportello, che aprirà MERCOLEDI 14 GENNAIO 2015 DALLE 10:00 ALLE 12:00 avviando una prima fase-test della durata di tre mesi con previsione di un’apertura alla settimana, sarà gestito direttamente dal CIP di Venezia tramite operatori adeguatamente formati, e metterà a disposizione degli infortunati tutti gli strumenti informativi più aggiornati rispetto all’orientamento sportivo degli infortunati in stato di disabilità.

L’obiettivo, condiviso sotto ogni aspetto da INAIL e CIP, è duplice: riconoscere l’efficacia riabilitativo/motoria dello sport da una parte, facilitare il reinserimento degli infortunati sul lavoro nella vita sociale e di relazione dall’altra.

Da diversi anni la collaborazione tra i due Enti è attiva per la promozione e la divulgazione dello sport tra le persone con disabilità, manifestandosi attraverso l’organizzazione di eventi e manifestazioni nonché di corsi di avviamento alle discipline sportive, con attenzione sia alle attività di sensibilizzazione che alle attività di tipo agonistico.

Luigi LORENZETTI, Direttore Provinciale INAIL Venezia: “L’accordo ci riempie di soddisfazione e apre un nuovo capitolo alla collaborazione con il CIP, un partner per noi importantissimo sul versante del reinserimento sociale dei nostri assistiti. Lo sportello informativo parte con le migliori intenzioni, e siamo certi che diventerà un punto di riferimento importantissimo per il nostro territorio, con la previsione di espanderne poi l’operatività anche in altre aree”.

Ruggero VILNAI, presidente CIP Veneto: “Partiamo con questa nuova avventura pieni di energie positive, convinti come siamo che lo sport costituisca davvero uno strumento potentissimo per un reinserimento sociale davvero significativo delle persone in stato di disabilità. L’obiettivo è quello di allargare il bacino di utenza non solo agli infortunati sul lavoro, come attualmente previsto, ma di poter contare sulla collaborazione dell’INAIL Regionale per estenderne la fruibilità anche al resto della popolazione disabile, il che costituirebbe il completamento ideale del progetto. Ma su questo, vista la sintonia che da sempre contraddistingue i nostri rapporti, sono certo troveremo a breve la più ampia convergenza”

Davide GIORGI, delegato CIP Venezia e presidente Poisportiva Terraglio : “Il CIP di Venezia farà la sua parte formando gli operatori che poi saranno fisicamente presenti all’interno dello sportello, con l’obiettivo di dare a tutti i cittadini infortunati sul lavoro tutte le indicazioni per entrare nella grande famiglia dello sport per disabili veneziano, un movimento che è sempre più vivace e strutturato. La fase test prevede un giorno di apertura la settimana a partire dal mese di gennaio 2015, poi dopo i primi tre mesi si faranno tutte le valutazioni del caso per indirizzare al meglio un progetto in cui tutti crediamo molto”.

 

 

 

 

Leave a reply